mercoledì 24 luglio 2013

La caprese nel bicchiere

Seduta in rigoroso ed irreale silenzio, ascolto il susseguirsi di note che nascono da un pianoforte a coda durante un concerto. Emozione allo stato puro, mischiata alla morbosa curiosità di sapere quale sarà il brano successivo e la consecutiva sequenza di accordi.  Nella musica, come nella cucina, esistono note che si legano perfettamente tra di loro, che vanno d'accordo, e che dalla loro unione nasce un'armonia. Sapori ed ingredienti che devono per forza stare insieme, impossibile separarli, l'uno deve obbligatoriamente accompagnare l'altro. Nascono così in natura ingredienti delicati, poco decisi, con colori tenui, altri invece più vivaci, spiccati , profumati e particolari. Nella costruzione di un piatto, come di un'armonia, cerco di accostare intensità e gusti diversi tra loro, creando un contrasto, certa che dalla loro unione nasca il piatto perfetto. La mozzarella di bufala, dolce, delicata, accompagnata dal pomodoro più acido e dal croccante dei taralli pugliesi. Tutta per  voi la mia caprese un pò chic , la mia perfetta armonia...

"Cosi come per saper suonare Chopin devi conoscere bene la musica, per saper cucinare un pesce devi conoscere la qualità della sua carne..." G. Marchesi

Vino consigliato: Fiano di Ciro Picariello


Ingredienti per 2 persone:

  • 1 bufala campana
  • 200 gr di pomodorini ciliegia
  • 10 taralli 
  • 1 pizzico di origano secco
  • 6 foglie di basilico fresco
  • olio evo
  • sale, pepe







Riducete la bufala a pezzettoni e lasciatela sgocciolare per 10 minuti in un colino (foto 1). Lavate i pomodorini e tagliatene un paio a metà ed i restanti in 4 spicchi (foto 2). Avvolgete i taralli in un foglio di carta da forno e spezzettateli grossolanamente con un batticarne. In una ciotola emulsionate 2 cucchiai di olio con un pizzico origano secco, 4 foglie di basilico, sale e pepe. Alternate gli strati nei bicchieri partendo dai pomodorini a spicchi, bufala e taralli. Completate con i pomodorini tagliati a metà, irrorate con l'emulsione preparata in precedenza e decorate con 1 foglia di basilico fresco (foto 3).

foto 1
foto 3
foto 2


Nessun commento:

Posta un commento