mercoledì 17 luglio 2013

Lasagne di carasau, pesto, pomodorini e primosale

Diamo ufficialmente inizio alla settimana di "cucina verde". Tranquilli, non sto per pubblicare una triste insalatina, bensì una lasagna al pesto. Devo però ammettere che ho sempre ammirato le persone che mangiano enormi ciotole di insalata, interi campi di insalata! Io non ci sono mai riuscita, forse perché sulla tavola della mia infanzia non c'è mai stata, o meglio non piaceva a nessuno, ed io ho portato avanti la tradizione. Penserete che sono pazza, una lasagna in piena estate, la stagione delle cene frugali e soprattutto senza forno. Avete ragione, ma quando ho in mente un piatto, caschi il mondo, lo devo fare e poi 5 minuti di forno cosa sono? Scaldano meno del portatile appoggiato sulle mie ginocchia in questo momento...
Lasagna dicevamo, alternativa, estiva con del pesto freschissimo (prossimamente la ricetta), primosale, qualche pomodorino per colorarla un po' e del pane carasau in sostituzione della  pasta fresca.
La cucina è fatta anche di esperimenti e credetemi, questo è ben riuscito!

"La realtà si abbina con la fantasia, è quello il magico mondo della cucina".

Vino consigliato: Gavi La Fornace


Ingredienti per 4 persone:


  • 250 gr di pane carasau
  • 120 gr di pesto fresco
  • 200 gr di primosale
  • 200 gr di pomodori datterini
  • 30 gr di pecorino grattugiato
  • 1 litro di brodo vegetale
  • olio evo
  • sale, pepe





Versate il brodo in una teglia e ammorbiditevi il pane carasau per un paio di minuti (foto 1), poi tagliatelo a pezzi uguali di circa 8 cm di lato. Lavate i pomodorini, tagliateli a pezzetti e conditeli con olio, sale e pepe (foto 2). Adagiate 4 fette di pane carasau su una placca da forno foderata con la carta, spalmatele con un velo di pesto, unite i pomodorini, il primosale tagliato a lamelle sottili e il pecorino grattugiato (foto 3).
Continuate cosi per altri 3 strati, terminando con il quadrato di pane carasau. Irrorate con un filo d'olio ed infornate per 5 minuti. Servite questa lasagna tiepida, guarnita con basilico fresco e pomodorini.

foto 1
foto 3
foto 2
Con questa ricetta partecipo al contest di L'Angolo delle Ghiottonerie.


7 commenti:

  1. belle queste lasagne! il pane carasau non l'ho mai mangiato e sembrano lasagne "vere" che bella idea!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Fragolina, le devi assolutamente provare, sono semplicissime e non hai la "scocciatura" di dover preparare la pasta fresca. Puoi inoltre sostituire il primosale con altri formaggi, bulafa, crescenza, taleggio o addirittura gorgonzola.
    Buona serata
    Claudia

    RispondiElimina
  3. parte la votazione per il contest sulla pagina di facebook a questo indirizzo:

    PER VOTARE BISOGNA CLICCARE SULLA FOTTO E METTERE "MI PIACE"

    https://www.facebook.com/media/set/?set=a.649528628413025.1073741830.207368745962351&type=1

    RispondiElimina
  4. mmm sono appena rientrata da un week end (extralong) dalla sardegna e vedere questa ricetta...mmm quanti ricordi!
    in bocca al lupo per il contest!!
    a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, speriamo in bene..
      Un abbraccio
      Claudia

      Elimina
    2. Ciao Claudia, perdonami se ti ho fatto attendere... Chiedo umilmente venia per questo!
      Volevo comunicarti che la tua meravigliosa ricetta è in lista.
      E che comunque vada, sei bravissima!
      Un bacione
      Lore

      PS: se puoi, aggiungi il banner anche qui in fondo alla ricetta dove hai appuntato il link al post del contest... Grazie mille! :-D

      Elimina