lunedì 21 ottobre 2013

Vellutata di ceci e mazzancolle arrostite

Mi sembra di sentire ancora il profumo tanto familiare delle zuppe della nonna, che sapevano di verdure appena raccolte, di caminetto acceso e di casa di montagna. Quel profumo che ci accompagnava durante la nostra giornata ed impregnava i nostri vestiti, che appannava i vetri di casa e li faceva gocciolare. Quel pentolone, consumato dal tempo, che ribolliva e borbottava quasi contenesse pozioni magiche e misteriosi ingredienti. Questi piatti della tradizione che vengono rivisitati, modernizzati, velocizzati, seguendo le esigenze, le mode, i gusti dei nostri tempi, mantenendoli comunque dei grandi classici. Le zuppe e le vellutate riscaldano il cuore, il corpo e la mente in queste giornate d'autunno. Sono uno dei miei piatti preferiti, nutrienti e gustosissimi, con degli ingredienti sempre presenti nella mia dispensa. Ceci, lenticchie, orzo, farro, fagioli e piselli riempiono i miei scaffali, sono fonte inesauribile di proteine vegetali, di fibre e vitamine del gruppo B. La vellutata di oggi ne è la prova, viene servita nei miei finger food in minuscole ciotoline, oppure come stasera accompagnata da due mazzancolle appena scottate ed un filo d'olio extravergine. 

"Un bravo cuoco è un individuo bravo abbastanza da dare alla sua zuppa un nome diverso ogni giorno". J. Klugmann










Ingredienti per 2 persone:

  • 500 gr di ceci già lessati
  • 250 gr di brodo vegetale
  • 2 spicchi di aglio
  • 4 mazzancolle
  • 1 rametto di rosmarino
  • olio evo
  • sale, pepe















In una padella soffriggete i ceci già lessati con un filo d'olio, uno spicchio di aglio ed un rametto di romarino per 5 minuti (foto 1). Frullateli in un mixer con l'aggiunta del brodo vegetale. Regolate di sale e pepe. Pulite le mazzancolle, privatatele del carapace, tenendo solo la codina finale, e del budello intestinale incidendole sul dorso con un coltellino appuntito. In una padella scaldate l'olio con lo spicchio di aglio rimanente. Quando è ben caldo, scottate le mazzancolle un minuto per lato (foto 2). Se lo preferite potete anche scottarle con il carapace e la testa (foto 3). Servite la vellutata di ceci ben calda in una ciotola, appoggiandoci delicatamente le mazzancolle, un rametto di rosmarino e un filo di olio evo a crudo. Se utilizzate ceci secchi, vanno lasciati in ammollo per almeno 15 ore e successivamente lessati in acqua per 2 ore abbondanti.

foto 1
foto 3
foto 2


28 commenti:

  1. ottima!!! l'ho assaggiata in un ristorante e me ne sono innamorata!! bravissima

    RispondiElimina
  2. Io adoro questi piatti così confortanti e coccoloni! Soprattutto quando è brutto tempo mi mettono subito il buonumore!!!
    La tua è super!!!! Bravissima!
    Buona serata cara <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io! Amo l'autunno anche perché amo questi piatti. Un abbraccio Consuelo!
      Claudia

      Elimina
  3. Trovo che i ceci si sposino deliziosamente con i frutti di mare.
    Poi questo abbinamento con le mazzancolle è stupendo!
    Buona settimana. Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leo! Un piatto della tradizione con un pizzico di contemporaneità...un abbraccio!
      Claudia

      Elimina
  4. Mmmm...che bontà!un piatto che ti mette in pace con il mondo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene Laura. Grazie per la tua visita. Buona serata
      Claudia

      Elimina
  5. Che bonta'...e lo dico mentre in cucina c'e'un tegame di coccio che borbotta con i ceci dentro!
    a presto bea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia! Ti ringrazio Bea, a presto!
      Claudia

      Elimina
  6. eh si ! i piatti della tradizione di casa sono intoccabili! questa vellutata e' meravigliosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Annalisa, intoccabili! Un abbraccio grande
      Claudia

      Elimina
  7. Adoro le vellutate e proprio oggi al pranzo abbiamo assaporato una vellutata alla zucca.
    Ceci e crostacei si sposano a meraviglia, quindi già so che la tua vellutata è assolutamente deliziosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero deliziosa, la devi provare assolutamente Any! Grazie per la tua visita, a presto
      Claudia

      Elimina
  8. Mi hai fatto venire l'acquolina...presto la preparerò....grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna, tornata da Host?
      Ciao, a presto
      Claudia

      Elimina
  9. Mi piacciono moltissimo le vellutate!Una volta ho mangiato i gamberi su una crema di patate,erano deliziosi.....prossimamente proverò la tua ricetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci conto! Ti ringrazio Francesca...buona serata
      Claudia

      Elimina
  10. Ciao Claudia. Eccomi qui. Sono venuta subito a curiosare nel tuo blog. Mi piace molto. È ricco di idee sfiziose. Ti ringrazio per la visita e mi unisco volentieri ai tuoi follower. Ciao a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manu, sono felicissima di averti ritrovata qui e di esserti unita ai miei fedeli lettori.
      Un abbraccio
      Claudia

      Elimina
  11. Ciao son passata a trovarti mi unisco anche io al tuo blog, bellissime foto e ricette!
    Questa vellutata la adoro, io l'ho provata con la rana pescatrice!
    Ciao baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche con la rana pescatrice deve essere ottima...da provare. Grazie!
      Ciaooo
      Claudia

      Elimina
  12. che bellissima descrizione il pentolone di tua nonno e i ricordi che è capace di evocare. E che ricetta stupenda, mi piacciono molto i ceci e le mazzancolle, poi usare il brodo invece del latte per me è una bellissima idea! Sottoscrivo la frase sul bravo cuoco. I ceci posso usare quelli in scatola?
    GIVEAWAY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volendo si. Li devi lavare bene e poi farli saldare in padella con il rosmarino ecc. ecc.
      Ciao Serena, un abbraccio grande
      Claudia

      Elimina
  13. Amo i ceci amo le mazzancolle quindi piatto PERFETTO

    RispondiElimina
  14. Ciao Silvia, anch'io lo considero un abbinamento perfetto! Ti ringrazio, buona serata
    Claudia

    RispondiElimina
  15. Abbiamo preparato anche noi qualcosa di simile qualche settimana fa...proveremo anche questa variante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, ci conto!
      Grazie per la vostra visita...buona serata!
      Claudia

      Elimina