mercoledì 9 luglio 2014

Tartare di fragole, mousse al cioccolato e cialda di pistacchi

Ti vedo ripartire anche quest'anno, piccola mia, la tua valigia è già pronta vicino alla porta d'ingresso. L'hai preparata ieri da sola. Ti ho vista di nascosto ripiegare le tue canotte preferite in un modo solo tuo, tra il bizzarro e l'incredibile, ed io, da dietro alla porta, ho trattenuto le lacrime a stento. Compirai i tuoi 17 anni in Cina, questo è il primo compleanno che festeggeremo distanti, ma ti assicuro che il 21 luglio ti preparerò ugualmente la torta che ti "piace da impazzire" e virtualmente spegneremo insieme le candeline. Sono orgogliosa di te, non ti immagini quanto. Orgogliosa di avere una figlia con la testa sulle spalle, educata, rispettosa di tutto e di tutti. Immensamente orgogliosa quando i tuoi voti sono apparsi sul registro online del mio pc, e di questa borsa di studio meritatissima. Sono con te, ti appoggerò sempre in ogni tua scelta, confidando che il cielo di protegga sempre.
Quest'oggi però, ti ho sorpresa con questo dessert. Hai sgranato quegli occhioni verdi appena ho appoggiato il piatto sul tavolo. Per te, con tutti i miei, i nostri auguri più speciali, una tartare di fragole con mousse al cioccolato al latte e fragole e cialda croccante ai pistacchi. 
Auguri piccola mia!

Mamy









Ingredienti per 5 persone:

Per la mousse:

  • 300 gr di cioccolato al latte
  • 240 gr di panna fresca
  • 115 di purea di fragole
  • 85 gr di crema inglese
  • 4 gr di gelatina in fogli

Per la cialda:

  • 35 gr di farina 00
  • 35 gr di zucchero a velo
  • 1 albume
  • 35 gr di burro
  • 35 gr di pistacchi in polvere

Per la tartare:

  • 350 gr di fragole           
  • 1 limone                         
  • 75 gr di zucchero
  • 1/2 baccello di vaniglia                     

Per la crema inglese:     
           
  • 125 gr di panna fresca
  • 125 gr di latte intero
  • 50 gr di tuorli
  • 37 gr di zucchero
  • 1/2 baccello di vaniglia

Per decorare:

  • foglioline di menta














Per la crema inglese: portate a bollore la panna, il latte ed il baccello di vaniglia. Nel frattempo, in una ciotola, montate i tuorli con lo zucchero. Raggiunto il bollore, eliminate la vaniglia e uniteli a filo alle uova montate mescolando. Versate il composto in un tegame, cuocete a bagnomaria fino alla temperatura di 82-83° (foto 1). Ponete a raffreddare. Per la cialda: riunite in una ciotola tutti gli ingredienti ed il burro sciolto, mescolate fino ad ad ottenere una pastella omogenea che lascerete riposare in frigorifero per 30 minuti. Trascorso il tempo, formate su una placca da forno rivestita di carta, delle strisce di impasto sottili lunghe 15 cm e larghe 3 cm circa, aiutandovi con un cucchiaio (foto 2). Cuocete in forno a 180° per pochi minuti. Sollevatele delicatamente ed appoggiatele su un coppapasta, fino a farle raffreddare completamente. Per la mousse: riducete le fragole a purea, schiacciandole con una forchetta e zuccherate leggermente. Versate la purea in un pentolino, unite la crema inglese e la gelatina ammorbidita in acqua fredda e strizzata, portate a 40°. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde, unite il composto di crema inglese e fragole ed infine la panna montata leggermente (foto 3). Riponete in frigorifero a raffreddare per almeno 3-4 ore. Tagliate a cubetti le fragole, conditele con lo zucchero, succo di limone e semi di vaniglia. Componete il piatto, disponendo sul fondo la tartare di fragole, il cerchio di cialda ai pistacchi ed al centro una quenelle di mousse al cioccolato e fragole. Decorate con una fogliolina di menta.


foto 1
foto 3 
foto 2

12 commenti:

  1. Che bellissima dedica Claudia..mi sono commossa! Un dessert splendido x festeggiare, complimenti a te e alla tua bimba!

    RispondiElimina
  2. Che emozione.... Una dedica e un pensiero per la tua bimba UNICO!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. ultimamente sto diventando un po' troppo emotiva...il tuo post mi ha fatto spuntare la lacrimuccia perché si legge tutto l'orgoglio e l'amore per la tua bimba (che tanto è così che mi definisce anche la mia mamma alla veneranda età di 36 anni). Un abbraccio
    P.S.: accipicchia mi stavo dimenticando del dolce!!!!!!!!!!! Il croccante al caramello è davvero una chicca ed il dolce dev'essere un'esplosione di gusto! BRAVAAAA

    RispondiElimina
  4. bellissime parole dette da una mamma "innamorata"!! Mi piace questo dessert, nella sua semplicità racchiude tutto ciò che amo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Bella presentazione e buon gusto !!! A presto !!! Claudia

    RispondiElimina
  6. ti capisco come mamma e ti ammiro,complimenti per tutto:dolce,figlia e forza,un bacione doppio

    RispondiElimina
  7. Che dire....il dolce è favoloso....bellissimo, elegante,buono. Ma ciò che mi ha colpito è l'amore con cui lo hai preparato...io parlo da figlia e queste piccole grandi attenzioni (un dolce così speciale) da parte della mamma, ci riempiono il cuore di gioia.
    A presto,
    Francesca

    RispondiElimina
  8. Oggi sono passata in ufficio ma non ti ho vista, volevo congratularmi con te e, magari darti un abbraccio per la bellissima lettera a Giulia. Si sente quanto sei, giustamente, orgogliosa di lei, ma la cosa migliore è che Giulia lo è ancor di più nei tuoi confronti.
    Un abbraccio
    Emilia
    p.s. il dolce .... anche se speciale oggi è "passato" in secondo ordine....

    RispondiElimina
  9. Ho lasciato casa 8 anni fa e non sono più tornata definitivamente. Per i genitori è sempre un trauma incolmabile!ma anche per noi figli..la mia mamma mi manca da morire..Consoliamoci con questo dessert delizioso!

    RispondiElimina
  10. Adoro il tuo blog!
    E' pieno di ricette ben eseguite.
    L'ho inserito nei miei preferiti per "rubare" qualche consiglio.

    Visita il mio blog se ti fa piacere http://blog.giallozafferano.it/chiamatemizia1/

    RispondiElimina
  11. Spettacolare!!!!!! complimenti!Impazzisco per quella cialda!!

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina