lunedì 8 dicembre 2014

Macarons al fondente, arance candite e cannella e liquore Vov

Si inizia a sentire per le strade il tipico profumo di cannella e vin brulè. Decorazioni natalizie e luci di mille colori, musiche e bancarelle riempiono vie, piazze  ed i nostri cuori. Si inizia a pensare ai regali, a piccoli pensieri da donare ad amici e parenti. Piccoli doni, niente di importante, piccoli addobbi realizzati con frutta essicata, pigne, spezie, che regaleranno all'ambiente il tipico profumo di festa. Per gli amici, macarons, biscotti pan di zenzero, glassati, linzer, liquori,  regali golosi rigorosamente home made, certa che saranno di sicuro apprezzati. Sono da sempre convinta che non c'è niente di più bello, sentito e gradito di un regalo pensato appositamente per te, che azzecca i tuoi gusti e che esce dalla tua minuscola cucina anziché da un lussuoso negozio. Basta poco, del resto...un po' di fantasia e voglia di fare!!!


             







Ingredienti per i macarons:              



  • 150 gr di mandorle in polvere
  • 150 gr di zucchero a velo
  •  55  gr di albume vecchio 
  •  55  gr di albume
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 38 gr di acqua
  • 20 gr di cacao amaro



Per la ganache al fondente:



                                        
  •  150 gr di panna fresca
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaino di miele
  • 2 scorze di arance candite
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere





Per il liquore Vov:         

  • 5 tuorli freschissimi      
  • 400 gr di latte intero          
  • 300 gr di zucchero semolato
  • 200 gr di Marsala
  • 140 gr di alcol a 95°
  • 1 bustina di vanillina


















Quando avete in previsione di preparare i macarons, decidetelo un paio di giorni in anticipo, perchè vanno separati gli albumi dai tuorli, tenuti in frigorifero e tolti 4-5 ore prima della preparazione. Questo procedimento renderà l'albume più liquido e con una resa maggiore, ma mi raccomando, solo per i macarons, per tutti gli altri dolci uova freschissime. Se riuscite, mettete la farina di mandorle su una teglia ad asciugare almeno un paio di giorni prima, oppure scaldatela in forno per 10 minuti ad una temperatura non superiore a 140°. Fatela raffreddare ed unite lo zucchero a velo ed il cacao amaro. Versate questo composto a più riprese in un frullatore ed, azionando ad intermittenza, tritate  per pochissimi secondi. Setacciate accuratamente le polveri. Aggiungete ora i restanti albumi, non necessariamente vecchi ma sempre a temperatura ambiente ed amalgamate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo (foto 1).  In un pentolino versate lo zucchero semolato e l'acqua, portate a bollore e con un termometro per zuccheri raggiungete la temperatura di 110°.Nel frattempo schiumate gli albumi vecchi ed aggiungete a filo lo sciroppo di  zucchero giunto ormai a temperatura. Montate fino a quando otterrete una meringa bianchissima, lucida e soda che avrà raggiunto la temperatura di 40° circa. Inizia ora la fase del macaronage, ovvero del procedimento di "mescolatura" con movimenti rotatori dalla parete esterna della ciotola alla parte centrale, aggiungendo la meringa in tre riprese. Il composto sarò pronto quando alzando la spatola, cadrà un nastro di impasto continuo ma non troppo fluido (foto 2). Riempite il sac à poche con un beccuccio liscio di 10-11 mm di impasto  e formate tanti bottoncini ben distanziati tra di loro, oppure riempite le sagome dell'apposito tappetino preformato (foto 3). Fate riposare per almeno un paio d'ore, in piena estate ne basta anche una sola, fino a quando, toccando, si sarà formata una pellicola abbastanza spessa e non appiccicheranno più. Infornate a 145-150° per 13-14 minuti. Lasciate completamente raffreddare appoggiando la carta su un piano freddo. Per la ganache: spezzettate il cioccolato fondente. Portate a bollore la panna con il miele. Togliete il pentolino dal fuoco. Unite a più riprese il cioccolato fondente e mescolate energicamente con una frusta. Unite a questo punto la cannella e le scorzette di arancia candite tagliate a pezzettini. Versate la ganache in una ciotola, coprite la superficie con la pellicola, riponete in frigorifero per 4-5 ore. Per il liquore Vov: montante i tuorli freschissimi con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite il latte, la bustina di vanillina, ed il marsala. Versate il tutto in un pentolino e cuocete per 5/6 minuti portandolo a 90° sempre mescolando con la frusta (se avete il Bimby, 5 min, 90°.vel. 3). Togliete da fuoco e lasciate completamente raffreddare. A questo punto unite l'alcol mescolando. Travasate il liquore in bottigliette che conserverete in frigorifero.

Con questa ricetta partecipo al contest "Profumo di Natale" indetto da: La cucina di zia Ale



foto 1
foto 3
foto 2

16 commenti:

  1. Che meraviglia, io posso solo guardare incapace di fare queste opere d'arte culinaria! Caterina www.imieioutfit.blogspot.com e www.imieioutfit.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no Caterina! Devi provare a preparali! Una mia amica, negata in cucina, ci ha provato proprio ieri e le sono usciti quasi perfetti!
      Grazie e buona serata
      Claudia

      Elimina
  2. Molto belli e invitanti i tuoi macarons. Ancora non mi sono cimentata, ma un giorno lo dovrò fare. Il tappetino lo acquistato, manca provare ! Buona serata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai il tappetino allora buttati!
      Ciao Andreea... a presto!
      Claudia

      Elimina
  3. bellissimo un regalo golosissimo che gradirei tanto avere

    RispondiElimina
  4. Ciao. I tuoi macarons sono perfetti. Io ho provato solo una volta a farli e sono stati un disastro. Buoni per carità ma tutti crepati! Sembravano amaretti. Adesso mi hai fatto venir voglia di provarci di nuovo. Mi segno la tua ricetta poi ti dico. Anche quella del liquore già che ci sono. Almeno se faccio ancora casino mi consolo con quello.
    Ciao. Buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto sorridere! Per i macarons ti consiglio di riprovare...mai arrendersi in cucina!
      Grazie per la tua visita e buona serata
      Claudia

      Elimina
  5. una vera goduria. Bravissima come sempre...

    RispondiElimina
  6. Wow che bontà! Bellissimo anche come pensiero natalizio!! ;)

    RispondiElimina
  7. Grazie Claudia di essere passata da me! Ti seguo volentieri! A presto!

    RispondiElimina
  8. Ciao Claudia! Felice di conoscerti... I macarons sono una di quelle cose che non ho mai assaggiato, né ho mai trovato il coraggio di preparare in casa, perché non riescono quasi mai bene... Troppo asciutti, crepati, troppo fragili... Insomma, semmai un giorno ci proverò userò la tua ricetta, sembra super collaudata!!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maira per essere passata a trovarmi. Mi ha fatto molto piacere!
      Riprova con i macaron, non arrenderti!
      Buona serata...a presto!
      Claudia

      Elimina