martedì 31 marzo 2015

Croquembouche di Pasqua

Adoro queste giornate primaverili. Adoro il clima mite di questi giorni. Il prolungarsi delle ore di luce  ti mette inevitabilmente di buon umore ed infonde in ognuno di noi nuova vitalità. E' primavera. La stagione in cui tutto nasce, tutto prende vita, tutto acquista un senso. I prati si popolano di insetti, gli alberi si accendo di tonalità diverse, i polmoni si riempiono di aria pura e leggera. La mente si svuota ed il cuore è pronto ad aprirsi a nuove emozioni. Il cielo è di un azzurro intenso, il tiepido sole e la brezza primaverile mi fanno sentire fresca e nuova, proprio come la nuova stagione. Si ha voglia di aprire le finestre, o di chiudere quelle finestre lasciate mezze aperte. Si ha voglia di nuova vita. In onore a questa ritrovata primavera ed all'imminente Pasqua, tutto per voi e, perché no, anche per me, un Croquembouche carico carico di uova confettate ripiene di cioccolato.

Buona Pasqua!!!










Ingredienti:


Per i bignè:

  • 100 gr di burro
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 200 gr di farina 00
  • 8 uova grandi

Per la crema pasticciera:

  • 1 litro di latte intero
  • 220 gr di zucchero semolato
  • 8 tuorli
  • 60 gr di amido di mais
  • 1 limone

Per il caramello:

  • 400 gr di zucchero semolato  

Per la decorazione:

  • 20 ovetti confettati al cioccolato   

























Per la crema pasticciera: in un recipiente adatto al microonde sbattere i tuorli con lo zucchero fino a renderli bianchi e spumosi. In una brocca scaldate sempre a microonde alla massima temperatura  il latte e la buccia di mezzo limone e lasciate intiepidire. Unite l'amido di mais setacciato ai tuorli e zucchero e mescolate energicamente per evitare che si formino dei grumi. Unite il latte tiepido filtrato e mescolate ancora. Cuocete per 2 minuti alla massima potenza, toglietelo e mescolatelo con la frusta. Rimettete nel microonde ancora per 1 minuto, togliete e mescolate e poi ancora per un altro minuto. Se desiderate una crema ancora più solida, cuocere per un altro minuto. Trasferite la crema in un recipiente freddo, copritela con della pellicola e lasciatela raffreddare. Per i bignè: in un pentolino versate l'acqua, il burro, lo zucchero ed un pizzichino di sale. Portate ad ebollizione. Unite la farina e, con l'aiuto di una frusta, amalgamate continuando a cuocere, fino a quando l'impasto si sarà staccato dal bordo. Togliete da fuoco, aggiungete a questo punto le uova, sempre mescolando, in modo da ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Versate l'impasto in un sac à poche con la bocchetta liscia e formate delle noci su una teglia rivestita di carta da forno (foto 1). Cuocete i bignè in forno preriscaldato a 200° per 12 minuti con la valvola chiusa, aprite la valvola e cuoceteli per altri 2-3 minuti. Sfornateli e lasciateli raffreddare. Praticate ad ogni bignè un forellino e farciteli con la crema pasticciera. Costruite con del cartone un cono delle dimensioni desiderate. Rivestitelo di carta forno. Preparate il caramello con lo zucchero. Immergete un bignè alla volta, facendo attenzione a non scottarvi, sovrapponeteli fino a formare una piramide (foto 2). Decorateli con le uova confettate immerse leggermente nel restante caramello ed eventualmente con fili di zucchero (foto 3). 

Con questa ricetta partecipo al contest "BUON compleanno Arianna" sul blog Sapore di Arianna.




foto 1
foto 3
foto 2

8 commenti:

  1. Hai ragione quando finalmente la primavera fiorisce è un vero spettacolo x gli occhi e tutti i 5 sensi :-)
    Buona Pasqua anche a te e complimenti x questo capolavoro :-)

    RispondiElimina
  2. Questa torre meravigliosa di bignè colorata da ovetti confettosamente colorati ci fa proprio pensare a quella meraviglia che è la primavera e che tu hai magistralmente descritto!! Un vero peccato mangiarla...un po' come quando si fa la casetta di pan di zenzero a Natale!! Meraviglia!

    RispondiElimina
  3. Buono , belo e sicuramente gradito in ogni momento, non solo per la Pasqua o Natale !

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia Claudia! Il croquembouche è già di per sé un dolce super scenografico, ma tu hai saputo renderlo ancora più bello. Complimenti!

    RispondiElimina
  5. Ma che bello questo albero pasquale!
    E che acquolina in bocca!
    Complimenti ed un abbraccione Maria

    RispondiElimina
  6. ma che meraviglia, un albero di pasqua!complimenti!
    simona:)

    RispondiElimina
  7. un incanto dolcissimo!
    amelie

    RispondiElimina
  8. Ciao, grazie per essere passata da me.. ti seguo volentieri anche io :)
    http://4passinellamiavita.blogspot.it/

    RispondiElimina