lunedì 27 aprile 2015

Seppioline ripiene di pomodori secchi e pistacchi con polenta bianca

Il mio non è un quaderno delle ricette simile al "manuale di nonna papera", ma un vero e proprio album, un macigno di 2,320 kg (l'ho persino pesato), risultato di un lavoro di  raccolta infinita di ricette nuove, tramandate, di ritagli, consigli e fotografie. Negli anni sono state catalogate, provate, elaborate, ma inevitabilmente quando cerchi la ricetta che ti interessa non si prova mai. Inizi a sfogliarlo con calma, rivedi nella tua mente il punto esatto di dove l'hai messa e come mai lei non c'è? Che rabbia! Cerchi allora di concentrarti, di scorrerlo in tutta tranquillità, di rilassarti, per quello che sembra possibile, di ri-sfogliarlo ancora una volta e ancora un'altra e, mentre l'agitazione sale sempre di più, lei compare. Non c'è momento più bello di questo, è la conquista più grande. Con la ricetta finalmente nelle mie mani, è mia abitudine, in previsione di una cena importante, come quella di stasera, preparala per il mio pranzo, cercando di capire in anticipo quali accorgimenti particolari dovrò poi apportare per renderla perfetta. Le ricette, tante volte, vengono modificate in base ai propri gusti personali del momento ed alle materie prime che si trovano nei nostri negozi di fiducia, ed ogni volta il risultato finale cambia leggermente, ogni piatto non è mai uguale, è questa la magia della cucina...

"E' un cattivo cuoco quello che non sa leccarsi le dita". W. Shakespeare








Ingredienti per 4 persone:

Per le seppie ripiene:

  • 12 piccole seppie pulite
  • 2 fette di pancarré
  • 3 pomodori secchi sott'olio
  • 1/2 spiccio d'aglio
  • 10 gr di pistacchi
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 arancia non trattata
  • olio evo
  • sale, pepe


Per la polentina bianca:

  • 250 gr di farina di mais bianca
  • 1 lt di acqua
  • 8 gr di sale grosso





































Per il ripieno delle seppioline: eliminate la crosta alle fette di pancarré e sminuzzatelo. Tritate il mezzo spicchio d'aglio finemente con il rosmarino, i pomodorini sott'olio scolati, ed i pistacchi precedentemente privati della pellicina facendoli sbollentare in acqua per pochi secondi. Unite il trito al pane sminuzzato, aggiungete 1 cucchiaino di scorza d'arancia tritata, sale, pepe ed un filo di olio evo. Amalgamate il tutto, ottenendo un composto omogeneo (foto 1). Farcite le seppioline chiudendo l'apertura con uno stuzzicadenti e sistematele in una teglia unta d'olio (foto 2). Irroratele con un filo d'olio ed infornate in forno ben caldo per 10 minuti a 180°. Eliminate gli stuzzicadenti (foto 3). Per la polenta: portate ad ebollizione l'acqua, unite il sale. Versate a pioggia la farina, abbassate la fiamma e cuocete per 40 minuti mescolando ogni tanto. Servite la polentina formando 3 quenelle, alternandole con le seppioline ripiene. Guarnite con pistacchi tritati, qualche pomodorino sminuzzato ed il sughetto rilasciato dalle seppie. Servite immediatamente.



foto 1
foto 3
foto 2